É stato presentato un emendamento che potrebbe rendere non obbligatoria la fatturazione elettronica per le fatture già oggetto di trasmissione tramite il sistema TS.

Per effetto di quanto previsto dalla legge a decorrere dal 01.01.2019 la fatturazione elettronica viene estesa a tutte le operazioni tra soggetti privati (Legge n. 205/2017 - c.d. legge di Bilancio 2018).
É ormai chiaro che sono state eliminate le ipotesi di proroga comunicate nel corso del mese di ottobre e che avrebbero consentito l’applicazione dell’obbligo a scaglioni a partire dal mese di luglio 2019 (per i contribuenti di più rilevanti dimensioni) e dal mese di gennaio 2020 (per tutti i contribuenti) e che è stata confermata l’estensione dell’obbligo di fatturazione elettronica a tutti i soggetti a partire dal 01.01.2019.
Il nostro Ordine è, come sempre, impegnato nel cercare di stipulare convenzioni per offrire o suggerire i migliori strumenti e per questo a breve saremo in grado di dare tutte le informazioni necessarie per affrontare questa nuova incombenza.

Nel frattempo si ricorda che per emettere fattura elettronica è necessario avere una Pec, ovvero un indirizzo di posta certificata, già obbligatoria dal 2011. Se ancora non si è in possesso della posta certificata, è possibile accedere al nostro sito e richiederla subito attraverso il seguente link. L’Ordine offre il servizio gratuitamente e a tutti gli iscritti.
Si ricorda che è necessario anche accedere al cassetto fiscale presso l’Agenzia delle Entrate, che può essere aperto autonomamente dal contribuente o dal commercialista.
In attesa di potervi dare maggiori informazioni pratiche, vi invitiamo a leggere le note del nostro Consulente fiscale qui di seguito allegate e accedere al sito dell’Agenzia delle entrate

Allegati da consultare:

pdf Fatturazione elettronica (139 KB)

Video esplicativo 

 

 

torna all'inizio del contenuto