In allegato la comunicazione concordata a livello regionale attraverso la FROMCeO Odontoiatri e conseguente all’emanazione del nuovo DPCM in data odierna.

Vi invitiamo a leggerla attentamente e a considerare le raccomandazioni in esso contenute per la prosecuzione della attività professionale a partire da domani Lunedì 9 Marzo 2020.

Caro/a Collega,
riteniamo opportuno raggiungerti con una comunicazione tempestiva sulla situazione emergenziale conseguente all’emanazione del nuovo DPCM in data odierna, 8 marzo.
E’ doveroso premettere che la rapida evoluzione sia degli accadimenti, sia della normativa conseguente, richiede prudenza interpretativa e che si attendano ulteriori chiarimenti.
Prevale al momento, però, l’esigenza di fornire indicazioni sull’attività professionale prima della sua ripresa ad inizio settimana.
Ribadiamo la necessità da parte di tutti di agire responsabilmente, in scienza e coscienza, applicando il buon senso e l’indipendente valutazione delle singole realtà operative e di ogni caso clinico.
Il nostro riferimento scientifico non può essere altro che quanto proviene dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, a loro volta coordinati con le indicazioni dell’OMS.
Tutto ciò premesso, ed entrando nello specifico del DPCM sopra richiamato possiamo fornirti le seguenti indicazioni:
1 - Le attività professionali odontoiatriche possono proseguire nel rispetto delle attenzioni e raccomandazioni richiamate nell’allegato schema e secondo quanto previsto all’art.3, comma 1, lettera a)
2 - Il raggiungimento del luogo di lavoro, per gli odontoiatri e il personale ausiliario è garantito dall’art.1, comma 1, lettera a)
3 - Nel medesimo articolo è previsto che i pazienti possano spostarsi per motivi di salute e dunque riteniamo sia nella loro discrezione raggiungere gli studi per le terapie necessarie.

Documenti da scaricare:

pdf Lettera accompagnatoria (187 KB)

pdf Schema (169 KB)

torna all'inizio del contenuto