Si condivide comunicato del Presidente CAO Nazionale, Dr. Raffaele Iandolo, inerente lo svolgimento dell'attività professionale negli studi odontoiatrici.

Oggetto: Attività professionale post COVID-19
Cari Presidenti, cari amici,
sapete che il gruppo costituito sotto il coordinamento della CAO Nazionale sta elaborando le indicazioni operative per la prevenzione del contagio da COVID-19 da trasferire al gruppo di studio coordinato dall’amico professor Gherlone. Entro pochi giorni con l’auspicabile, successiva validazione ministeriale si proporranno alla professione odontoiatrica le misure per tornare alla piena attività con serenità e sicurezza.
In caso di mancata attuazione di queste misure da parte dei colleghi è opportuno raccomandare di astenersi dal ripristino della normale attività operativa, nelle more di provvedere all’adozione delle stesse. Ciò va fatto anche al fine di limitare i rischi di applicazioni di natura penale ed assicurativa a carico del responsabile dello studio (titolare o direttore sanitario) in caso di evenienze negative legate alla pandemia.
La tutela della salute del paziente, dell’odontoiatra e del personale di studio è priorità assoluta, pur dovendo precisare che nessuna norma ad oggi ha imposto l’interruzione totale della nostra attività professionale.
Auguro a tutti i nostri colleghi un buon ritorno alla normalità, ma Vi prego di raccomandare di evitare comportamenti imprudenti che annullerebbero lo straordinario contributo che gli Odontoiatri italiani hanno dato nel momento in cui, per tutelare l’interesse collettivo di limitare il contagio, hanno deciso di limitare il loro lavoro alle sole prestazioni urgenti non differibili.
Sono stato, sono e sarò sempre al Vostro fianco in questa esperienza che sta mettendo a dura prova la nostra vita nell’intaccare molte delle nostre certezze.

pdf Scarica comunicato (371 KB)

torna all'inizio del contenuto