Si condivide il documento sottoscritto congiuntamente ai presidenti provinciali della CaO Regionale Lombarda ed inviato al D.G.Welfare di Regione Lombardia e Assessore Dott.ssa Moratti per l’adesione degli Odontoiatri alla Campagna vaccinale anti SARS-Covid.19

Immagine1

FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA LOMBARDIA

La componente Odontoiatrica della Federazione Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Lombardia, costituita dai Presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri degli Ordini provinciali dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Enti Sussidiari dello Stato, richiamata la rappresentanza esponenziale della Professione che essi assumono così come stabilito dalla Legge 3 dell’ 11 gennaio 2018, desiderano rappresentare alle S.V. la massima disponibilità ad un dialogo costruttivo circa il possibile coinvolgimento dei Medici Odontoiatri lombardi nella imminente campagna vaccinale di massa, all’interno di strutture del Sistema Sanitario Regionale.

Ci preme evidenziare come gli oltre diecimila medici odontoiatri che esercitano la professione sul territorio Lombardo, per larghissima parte in regime di libera professione privata, e che risultano iscritti agli Albi Odontoiatri ai sensi della normativa vigente, abbiano già dimostrato in questa emergenza un alto senso di responsabilità e solidarietà.

Ci riferiamo, ad esempio, ai primi mesi della Pandemia in cui i colleghi lombardi, pur riducendo l’attività clinica in elezione, hanno continuato ad erogare prestazioni a carattere di urgenza con il duplice scopo di continuare ad assistere i Cittadini-Pazienti e parimenti di contribuire a non far gravare sul Sistema Sanitario Regionale, già duramente provato dalla diffusione del virus sars-cov2, le patologie odontoiatriche acute.

Anche in questa nuova fase dell’emergenza, che ci auguriamo possa essere determinante nella rapida sconfitta della diffusione del virus, vogliamo ribadire la volontà di fattiva collaborazione come operatori sanitari, affinché l’obiettivo di tutela degli interessi pubblici su cui siamo chiamati a vigilare e che sono garantiti dall’ordinamento connessi all’esercizio professionale così come previsto dal DlgCPS n° 233 del 13 settembre 1946 e successiva Legge 561 del 17 aprile 1956, possa trovare seguito.

  pdf Scarica la lettera della FROMCeO (111 KB)

 

 

torna all'inizio del contenuto